“Danza” di Adele Libero

 danza2

 

La danza delle foglie sul selciato,

ricorda tanti amanti abbandonati,

che lasciano i ricordi imprigionati

nel rosso d’ogni albero imbrunito.

E’ triste, poi, l’autunno quando piove

e lacrime s’attaccano alle strade,

s’impigliano canzoni tra le nubi

e cantano per chi se n’è già andato.

I passeri ti chiedon sempre cibo,

più scarse son le molliche di pane,

se tu li guardi sulla tua finestra

capisci che non sei solo a soffrire.

Lo sai, l’inverno passa per il cielo,

qual cieco amico che non vede niente,

sa solo che fa smettere d’amare

così l’estate ancor potrà tornare.