Acrostico con “Scende la sera”, di Adele Libero

adele

S cende la sera con i suoi ricordi
C ‘immaginiamo un altro sogno perso,
E domandiamo al fato se in sospeso
N on abbia veli dal filo più terso.

D ‘altronde il mondo gira sempre uguale
E serra ogni volta i suoi confini.
L a primavera torna ad infiorare
A rbusti ch’eran secchi fino a ieri.

S i illumina lo sguardo dei bambini,
E terni giochi corrono sui prati.
R imane forse eterna l’illusione
A noi di chiuder l’alba dei destini.