sguardi, in versi eptasillabici, con sinestesie, di Daniela Domenici

sguardi inattesi che

rincorrono la pelle

facendola bruciare

di un nuovo sapore,

morbido e croccante,

che sa di oro caldo…

Annunci