Mare da attraversare, di Adele Libero

Mare screziato di blu,
d’argento e di bianco vestito.
Mare che forse nascondi
il verbo del Mondo finito.

Stormi di rondini scure
da coste dell’Africa vanno
verso un’ Europa ottusa,
meno ospitale del mare.

Si muovono senza confini,
sanno capire che il volo
è sola ragione di vita,
e libera ogni tesoro.

Ma l’orlo del tempo richiama
e l’onda del mare consuma
quest’attimo ormai indefinito,
che dentro racchiude la vita.

 

Annunci