haiku e sudoku, in rima baciata e alternata, di Daniela Domenici

Nel mio “wondering” mentale

che non è soltanto feriale

ma anche.. domenicale

mi sono chiesta,

senza risposta,

perché nonostante la mia cultura enigmistica

di lunga data

e la mia profonda passione per la matematica

ormai acclarata

ho un rifiuto inesplicabile

nel risolvere un SUDOKU

 e ho un piacere ineffabile

nel creare tanti HAIKU:

chi di voi sa trovar la motivazione

di questa mia strana avversione?

Annunci