i piedi del Natale, di Adele Libero

Si consumano i piedi del Natale,
viaggia sempre da tanto lontano,
porta neve gelata, è normale,
ed il cuore gli batte più piano.

Trova chiese ghiacciate e deserte,
cerca invano gli abbracci d’amore,
ma la notte ha le braccia conserte
e un Bambino qui trema e ha dolore.

Annunci