a Camilleri, di Adele Libero

Quando la carne muta nella Storia
e sale sulle vette più infinite,
qual dura pietra incide nel suo solco
la forza d’una vita illuminata.

Come il tuo eroe, ritto te ne stai,
reggendo il peso dei tuoi personaggi,
che con coraggio vissero e vivranno
or che nel vento spirito essi hanno.

Annunci