il viaggio, due cinquine di endecasillabi rimati di Adele Libero

E’ sera e sola vo per il mio canto,
spogliata nella luce del tramonto,
rosso e vermiglio di colori tinto,
ma il cuore mio d’amore ormai s’è spento
(e come un ferro vecchio s’è consunto).

Il mondo tace intorno e qui d’accanto
c’è luce e pace come in un racconto
che è così bello da sembrare finto.
Io passo il fiume e di volare tento
ma sono stanca e il fine l’ho raggiunto.