scrivere è ciò che sono, di Loredana De Vita

Writing Is What I Am

Una riflessione sulla scrittura.

Scrivere mi sostiene. È come lasciare traccia del mio amore per quando non ci sarò più a donarlo a piene mani, per quando non sarò più in grado di lasciarmi trafiggere dallo sconforto per i dolori altrui e assumermene il peso per alleviare il cammino di coloro che amo.

Scrivere, allora, diventa la forma del mio amore la cui sostanza, spero, possa perpetuarsi nel cuore di chi mi vuole bene.

Scrivere è forse l’eredità più preziosa che lascio di me con il preciso intento di liberare ciascuna verità, bella o brutta, chiusa nel cuore del mio cuore.

Scrivere è il mio sorriso, è la mia carezza amorevole, è il sogno di una vita che si concede con discrezione e con gentilezza accoglie la vita che si dona.

Scrivere è dare voce ai silenziosi, scuotere gli indifferenti, accogliere la voce di coloro che scrivendo hanno sussurrato il loro messaggio di fedeltà alla vita e al senso.

Scrivere è ciò che sono, l’essenza del mio sussurro gioioso o di quello che nell’affanno cerca di offrire la propria voce comunque.

Scrivere è la mia voce che racconta il quotidiano e non sfugge mai al dolore, anzi, nel dolore cerca la via alla verità e chiede condivisione.

Scrivere è rompere il silenzio dei luoghi comuni e riconoscere il valore della vita che non si spegne né si spreca nell’effimero, ma cerca nell’altro il senso della propria esistenza.

Scrivere è tutto ciò che ho e desidero. Scrivere è ciò che sono. Io sono scrivere… e non posso farne a meno

Annunci