Il trionfo delle Azzurre a Zenica, breve resoconto di Daniela Domenici

Dopo la pausa forzata del lockdown per la pandemia anche la nazionale femminile di calcio diretta da Milena Bertolini ha ripreso il suo cammino per la qualificazione agli Europei 2021 e oggi pomeriggio ha incontrato, a Zenica, la compagine della Bosnia Erzegovina che ha battuto con un secco 5 a 0.

Le ragazze bosniache non hanno mai impensierito la nostra portiera Laura Giuliani, non hanno mai fatto un tiro in porta e anche il conto dei calci d’angolo la dice lunga su chi abbia dominato la partita: 20 a 0.

Le bosniache sono sempre state chiuse in difesa mentre le Azzurre hanno attaccato quasi ininterrottamente e facendo spesso tiri in porta.

Nel primo tempo hanno segnato al 18esimo Aurora Galli e al 39esimo Cristiana Girelli; nella ripresa le nostre splendide atlete hanno messo a segno altri tre goal, due di nuovo Cristiana Girelli su rigore e l’ultimo Elena Linari a tre minuti dal 90esimo. I rigori concessi sono stati tre, tutti calciati da Girelli che si è permessa il lusso di sbagliare il secondo facendo, comunque, una tripletta.

Le prossime avversarie delle nostre Azzurre saranno a ottobre le danesi che oggi hanno incontrato le maltesi e le hanno battute 8 a 0.