giornata nazionale per la donazione di organi e tessuti, riflessione di Daniela Domenici

Oggi è la giornata nazionale per la donazione di organi e tessuti, lo desidero da sempre, l’ho anche lasciato scritto, spero soltanto che i miei organi e i miei tessuti siano in condizione da essere donati QUEL giorno…un giorno ho fatto sconvolgere un anestesista a cui ho chiesto mentre stava per farmi addormentare per una operazione “scusi, dottore, una curiosità, ma se io morissi durante l’operazione i miei organi si potrebbero donare anche se sono con l’anestesia?”

vi potete immaginare lo sconcerto di quel medico il quale però mi rispose così “signora, l’anestesia non pregiudica l’espianto e la donazione, l’unico problema è che in questo ospedale non siamo attrezzati per le donazioni…” questo accadeva una quindicina di anni fa quando ancora vivevo in Sicilia.

Vorrei donare soprattutto i miei occhi ma anche il cuore, i polmoni (non ho mai fumato…), il fegato e i reni (spero che siano in discreta forma QUEL giorno…), la pelle, il midollo, così importante…

Il mio grande cruccio è: ci sarà qualcuno/a vicino a me in QUEL momento che conosca il mio desiderio e lo comunichi a chi di dovere?