mi piacerebbe, di Nuccia Isgrò

Mi piacerebbe vivere il mondo
con gli occhi di un bambino,
scevri da ogni sospetto
aperti sempre all’affetto.
Con gli occhi di un bambino
in uno scatolone di cartone
una nave vedrei,
viaggi immaginari affronterei,
di malinconia certo non soffrirei.
Con gli occhi di un bambino
nell’anziano scorgerei
saggezza, pazienza, amore,
e la mia mano gli porgerei
perchè nella sua esperienza
fiducia avrei.
Con gli occhi di un bambino
la vita svilupperei
all’insegna della gioia
dove tutto è scoperta
e bandirei la noia.
Con gli occhi di un bambino
della purezza farei la mia arma,
e allontanerei il giudizio vuoto
e alla comprensione mi assogetterei.
Con gli occhi di un bambino
la mia vita migliorerei…