Archivio categoria: Nuccia Isgrò

le dita dei miei piedi, di Nuccia Isgrò

Mi aspetti sull’ orlo della fine. Le dita dei miei piedi artigliano il limite. Sono elementi prensili,… si piegano sul baratro, cercano il sicuro appiglio. Basterebbe una lieve spinta, una carezza sulle reni,… Continua a leggere

Vota:

preghiera, di Nuccia Isgrò

Signore dammi la forza di andare non lasciare che la nostalgia mi fermi, aiutami nel cammino… infondimi il coraggio. Lungo la mia strada lascia che il suo amore mi accompagni e fa che… Continua a leggere

Vota:

matri, di Nuccia Isgrò

“O matri picchi m’ami?” “Picchi si un pezzu du me core!” “Matri, picchi cu tia non aiu scantu i nuddru?”… “Picchi ti criscii intra ammia, e anchi nu lioni chi me mani ‘mazziria… Continua a leggere

Vota:

Il muro – 10 febbraio ricordando le foibe, di Nuccia Isgrò

Da piccola il muro era una scoperta,… una sorpresa continua, presagio di gioia. Spesso coperto da odorosi rampicanti o da tenaci edere al muro la palla si lanciava e gioiosi strilli infantili condivideva.… Continua a leggere

Vota:

avresti dovuto (27 gennaio – giorno della memoria – dedicata a tutte le vittime degli odi razziali), Nuccia Isgrò

Non basta un giorno di memoria per capire,… non basta leggere un libro per comprendere, non basta un film per cogliere l’orrore. Avresti dovuto vedere gli occhi sbarrati dal dolore, la paura che… Continua a leggere

Vota:

mare, di Nuccia Isgrò

Odo il respiro del mare, penetra, come fumo di sigaretta, da una finestra aperta e riempie il mio essere.… Il ritmo delle onde è respiro, accenna sussurri al mio orecchio attento. “Tutto scorre,… Continua a leggere

Vota:

la felicità, saggio filosofico di Nuccia Isgrò

La felicità crea felicità, ne sono assolutamente convinta. Il problema è cos’è la felicità e come la si può concretizzare. Da sempre si dice che essa “sia l’attimo passato di cui non ci… Continua a leggere

Vota: