semplicemente vivi, di Loredana De Vita

foto di Andrea Morra

Just Simply Live – Writing Is Testifying

L’alba, una finestra sulla vita. Quale vita, quale pensiero, quale realtà sembra, in questo istante, inutile a chiedersi, basta perdersi nell’immenso e poi tutto il resto sarà.
Vorremmo, spesso, di ogni cosa sapere come andrà a finire e perdiamo nell’attesa di quell’attimo finale il richiamo del tempo che scorre e che chiede di non essere semplici viaggiatori sul treno che conduce verso un altrove non meglio identificato.
Vita e morte originano dallo stesso sospiro e se nel fiato del primo respiro tutto comincia, non è in quello esalato nell’ultimo respiro che tutto finisce.

La nostra vita, infatti, continua nell’altro se l’abbiamo amato, curato, se abbiamo voluto e imparato a dare valore e alla nostra vita e all’altro con cui l’abbiamo condivisa.
Quell’ultimo respiro, allora, non è che un’alba nuova che avrà altre voci e altre memorie, ma che nel suo senso porterà per sempre il segno di te, di ciò che sei stato.
Non temo l’alba e amo il tramonto, nell’una e nell’altro vivo il segno di ogni presenza che ha fatto parte di me e che di me sarà voce e sospiro, lamento e incoraggiamento, scoperta e riposo, sprone e ristoro per una vita che non si smarrisce nel timore dell’attesa, ma vive, semplicemente vive, lasciando segni di sé.