Polvere di arcobaleno nel cuore, di Viviana Bardella, recensione di Daniela Domenici

Ho scelto questo ebook di Viviana Bardella tra i gratuiti di Amazon senza conoscere l’autrice né, quindi, aver mai letto niente di suo prima di oggi e devo dire che la mia scelta casuale è stata positiva perché la storia immaginata dall’autrice è davvero originale e vola via in un soffio, ecco perché mi è venuto il desiderio di recensirla.

La protagonista è Adele, un’assistente sociale quarantenne che un giorno si trova a interagire, per il suo lavoro, con l’arrivo, nella comunità dove lavora, di Harasi, una donna del Sudan che sta per partorire e il cui marito è morto nel naufragio del loro barcone. Da quel momento Harasi e la sua bambina Amina diventeranno il centro, il fulcro, il cuore della vita di Adele che non ha figli e ha un ex marito, Gianluca.

Purtroppo un giorno accade un fatto tragico, che non vi dico per non fare “spoiler”, che darà un nuovo corso alla sua esistenza e le farà incontrare Omar che all’inizio sarà soltanto il traduttore di un diario che le serve per poi entrare, lentamente e inesorabilmente, tra alti e bassi, tra litigate e riappacificazioni, tra confessioni e ritrattazioni, in un’altalena di sentimenti straordinariamente descritta, nella sua vita. Altri co-protagonisti sono Davide e le persone dell’ambiente lavorativo di Adele, tutti/e molto ben caratterizzati: complimenti all’autrice.