convalescenza prolungata, composizione in rima in endecasillabi di Daniela Domenici

cento quarantadue dì la durata

della convalescenza prolungata

la cui fine ancora non si vede

è dolente il mio povero piede

e non sa quando potrà percorrere

di nuovo le strade senza correre

continua il suo lockdown personale

spesso si sente giù, è naturale