A Marinella (ovverosia dell’indifferenza delle scatole), di Adele Libero

Scatola antica, la scatola amica,
tra cento scatole passi la vita.
Fredda d’inverno, sola e pudica,
scorre clessidra tra le magre dita.
Bussano all’uscio, non è un parente,
lo sconosciuto spazza l’ambiente.
Porterà seco ciò che rimane
di un vecchio corpo, mai reclamato .
Ma cosa importa? Sei ormai svanita,
tra cento scatole, tu e la clessidra.