Mariani e il secondo colpo, di Maria Masella, Fratelli Frilli editori 2022, recensione di Daniela Domenici

La formidabile scrittrice, ed ex docente di matematica, Maria Masella, genovese DOC, cavallo di razza della scuderia Frilli, è ormai una presenza fissa nel mio sito con i suoi innumerevoli libri, non solo gialli

https://danielaedintorni.com/?s=maria+masella

ho “incontrato” e recensito Masella l’ultima volta nove mesi fa con una storia di cui è protagonista Teresa Maritano, ex ispettrice, alla quale ha dedicato cinque gialli.

In questo di cui vado a parlare torna nuovamente tra noi l’amatissimo commissario Antonio Mariani, la sua vice, l’ispettrice Lorenza Petri, e il PM Nazzareni; fuori dalla questura Mariani trova sempre sostegno e conforto nella sua famiglia tutta al femminile, la moglie Fran e le figlie Ludo e Manu che abbiamo imparato a conoscere nei tanti libri che Masella ha dedicato a questo commissario.

Anche questa volta Zena è la superba co-protagonista che l’autrice conosce in ogni angolo e che descrive con amore appassionato sia a livello geografico che culinario con le tante specialità compresa la “panera” nel paragrafo conclusivo del libro.

L’indagine di cui si deve occupare Mariani in questa nuova storia non nasce da un incarico da ma un “favore personale” da parte del questore e già questo incipit è irritante per il commissario, poi “diventa inquietante e risvegli troppi ricordi umani e professionali…che gli rendono difficile concentrarsi…” e il caso diventa sempre più complesso, ci sono troppi intrecci da scoprire tra i vari eventi delittuosi e anche la sua ispettrice è “meno lucida del solito” ma alla fine riusciranno a dipanare l’intrecciata matassa: ancora una volta standing ovation per Masella!

Pubblicità