Gentilupo, fiaba di Simone Morini con le illustrazioni di Marta Villica, Gemma Viva edizioni 2022, recensione di Daniela Domenici

Riuscite a immaginare la celebre fiaba di Cappuccetto Rosso narrata da uno dei principali protagonisti, il lupo?

lo scrittore Simone Morini, che ha all’attivo pubblicazioni di vario genere, ci ha provato ed è nata “Gentilupo”, una deliziosa fiaba in rima con le splendide illustrazioni di Marta Villica, graphic designer, entrambi genovesi con grande attenzione alla cura dell’ambiente, che vi consiglio come regalo non solo a bambini e bambine per ascoltare un punto di vista diverso rispetto a quello di Cappuccetto Rosso e della sua nonna ma a tutti/e coloro che amano gli animali, soprattutto quelli selvatici.

Gentilupo è, come dice il nome, un lupo gentile che non ama nutrirsi di carne umana e che vuole combattere contro questo pregiudizio provando a dialogare, sempre in rima naturalmente, con la nonna e Cappuccetto Rosso; il finale, come in ogni fiaba che si rispetti, ha una morale che invita a non giudicare per non venire, a nostra volta, giudicati/. Quanti/e di noi, per esempio, sanno che “i lupi sono animali sociali, da branco, ma schivi, elusivi e piuttosto diffidenti nei confronti dell’uomo; infatti anziché attaccare preferiscono fuggire quando si trovano davanti a delle persone!”: grazie a Simone e a Marta per averci fatto conoscere Gentilupo!

Pubblicità