reading and writing, di Loredana De Vita

https://writingistestifying.com/2023/01/16/reading-and-writing/

Nei libri cerco onestà, nel bene e nel male, perché una scrittura onesta è una voce e un segno che costruisce ponti, legami, che mostra realtà di cui ci si sente parte nonostante non ci appartengano, che indica percorsi di incontro e di condivisione.
Un libro è una pista da seguire o da evitare, da scegliere o bandire, ma è sempre un richiamo alla vita e alla libertà interiore che nessuno mai dovrebbe dimenticare di coltivare.
Nei libri cerco onestà sia quando leggo che quando scrivo e, in quest’ultimo caso, è proprio l’onestà della parola che impiego per nararre o riflettere, è l’onestà che mi fa decidere se condividere o meno l’essenza di una voce ascoltata o di una riflessione ricercata e costruita.
Ogni scrittore, infatti, ha la responsabilità di essere onesto e non dovrebbe mai dimenticarsene o abiurare al proprio dovere verso la scrittura e il lettore in nome delle fama e/o del guadagno.
Leggere e scrivere sono impegni che non implicano il semplice tempo cronologico impiegato, ma afferiscono al tempo interiore della passione e della ricerca di senso e di verità.
Onestà, questo io cerco, questo io offro.

Pubblicità