“Migranti” di Adele Libero

Sconfitte si rincorrono le ore, sul natante  ormai è finito tutto: l’acqua, l’ansia, la pazienza, le tante idee, il nuovo, la speranza. Lo scafista è subito scappato, inutile al timone qualcuno sta piantato.… Continua a leggere

Vota: