Archivio tag: shoah

Fino a quando la mia stella brillerà, di Liliana Segre con Daniela Palumbo, recensione di Daniela Domenici

Silenziosa commozione e infinita gratitudine a Liliana Segre, senatrice a vita, per aver trovato il coraggio, nel 1990, 45 anni dopo essere sopravvissuta ad Auschwitz, di iniziare a raccontare, a fare testimonianza dell’Olocausto… Continua a leggere

Vota:

accadde…oggi: nel 1922 nasce Piera Sonnino

https://it.wikipedia.org/wiki/Piera_Sonnino https://www.articolo21.org/2018/11/genova-una-scalinata-intitolata-a-piera-sonnino-scrittrice-e-testimone-della-shoah/ Piera Sonnino (Portici, 11 febbraio 1922 – Genova, 11 maggio 1999) è stata una reduce dell’olocausto italiana, di origine ebraica, testimone della Shoah italiana e autrice nel 1960 di un memoriale… Continua a leggere

Vota:

avresti dovuto…di Nuccia Isgrò

Non basta un giorno di memoria per capire, non basta leggere un libro per comprendere,… non basta un film per cogliere l’orrore.Avresti dovuto vedere gli occhi sbarrati dal dolore, la paura che viveva… Continua a leggere

Vota:

“Le chajim” di Roberto Fiorentini, Graphofeel edizioni, recensione di Daniela Domenici

  “Un romanzo storico denso di vicende e personaggi, suspence e colpi di scena che si intrecciano nelle viuzze del ghetto e nelle piazze della buia Roma papalina nel 1775, anno 5536 della… Continua a leggere

Vota:

Accadde…oggi: nel 1914 nasce Liana Millu

Liana Millu (Pisa, 21 dicembre 1914 – Genova, 6 febbraio 2005) è stata una scrittrice, antifascista e partigiana italiana, autrice di memorie, romanzi e racconti. Di famiglia ebrea, rimasta assai presto orfana di… Continua a leggere

Vota:

“I campi” di Adele Libero

E che poteva fare Dio, se non mandare il vento, a spazzare i campi, ogni giorno, ogni momento. … Raschiare  il dolore, incrostato in ogni angolo, in ogni pietra, in ogni vicolo, nella… Continua a leggere

Vota:

May 1945 – Maggio, proposta e tradotta da Adele Libero

Il 27 gennaio 2014 sarà il giorno della Memoria . Per tale occasione ho deciso di pubblicare alcune canzoni composte  ( !) in quel tremendo periodo da prigionieri o altri protagonisti.  Può sembrare… Continua a leggere

Vota:

Children of Poland / Bambini polacchi, proposta e tradotta da Adele Libero

In the orphanage yard not a child remain The soldiers have herded them down to the trains, carrying small flasks of water and bags of dry bread, To march in the ranks of… Continua a leggere

Vota:

“Buchenwald Alarm”, proposta e tradotta da Adele Libero

Il 27 gennaio 2014 sarà il giorno della Memoria . Per tale occasione ho deciso di pubblicare alcune canzoni composte  ( !) in quel tremendo periodo da prigionieri o altri protagonisti.  Può sembrare… Continua a leggere

Vota: