Sigillo d’amore di Adele Libero

D’amore il sigillo ho perduto,

è rimasto nel lato oscuro della luna?

Nel mare di stelle è caduto,

o  s’è rifugiato tra mille chimere?

Il nostro mondo sembra ricoprirsi

di sogni che mai diventan veri,

talvolta  s’avvicina l’apparenza,

ma poi solo il reale si sostanzia.

Tra noi resta soltanto indifferenza,

un palpito non colto di un fiore,

ch’è appassito tra le nostre braccia.

Se questa è la dura legge del cuore

a lei triste io devo sottostare

e l’anima nel dolore addormentare.