Maratonina “Città di Prato” 2013 dalla vostra inviata Daniela Domenici

 DSCN6256

Si è da poco conclusa la 25esima edizione della maratonina “Città di Prato” e la vostra inviata sul  campo ve ne da un resoconto.

In un post precedente avevo elencato alcuni dati su questa gara compresi i record da battere che, vi anticipo, non sono stati infranti neanche oggi né in campo maschile né in quello femminile.

Quasi 1.000 i partecipanti provenienti da 20 nazioni diverse a questa maratonina la cui organizzazione merita il nostro plauso, tutto ha funzionato a meraviglia perché si è giustamente pensato di scaglionare, a distanza di pochissimi minuti, le varie partenze e questo ne è stato il valore aggiunto.

Prima sono partiti i tre handbikers, poi gli atleti di MaratonAbili che spingevano due disabili in carrozzina

DSCN6243

poi i quasi mille partecipanti, italiani e stranieri, alla competitiva di 21,097 km, quindi quelli della non competitiva che si sono misurati su due distanze a scelta: 4 e 10 km.

E a questo punto la novità, almeno per la sottoscritta che assisteva per la prima volta a questa gara: sono arrivati alla linea di partenza tantissimi cani di ogni razza e misura, una capra e due pappagalli insieme ai loro padroni, un totale di quasi 400 anime, perché uno degli sponsor della maratonina si occupa di tutto quello che ruota intorno agli animali domestici.

DSCN6266

Dopo di loro è stato il turno dei bambini che hanno fatto, naturalmente, un percorso brevissimo.

Starter d’eccezione è stato un celebre “top runner”, Gelino Bordin, che ha vinto la maratona olimpica a Seul nel 1988 e che ha anche poi partecipato alla gara.

Tra le curiosità: un atleta italiano che ha corso tutti i 21 km scalzo per battere un suo record personale e che appartiene a un’associazione che si chiama www.arone.eu; per la cronaca ha corso in 1h 24 m e spiccioli…complimenti!

Tra i 3 handikers ha vinto Fabrizio Caselli della società La Strana Officina col tempo di 37 minuti e qualche secondo, il secondo è arrivato dopo 4 minuti, il terzo dopo 6.

DSCN6270

E ora passiamo ai vincitori e alle vincitrici della gara competitiva.

Come domenica scorsa a Pistoia hanno conquistato i primi posti della classifica maschile 7 atleti stranieri, primo degli italiani all’ottavo posto Carmine Buccilli col tempo di 1.08.15.

Ecco i nomi e i tempi dei primi 7 atleti:

–      Simukeka Jean Baptiste 1.03.37 Rwanda

–      Sebahire Eric 1.03.38 Rwanda

–      Sarwatmombo Pascal 1.04.52 Tanzania

–      Kabbouri Yassine 1.04.52 Marocco

–      El Makhrout 1.05.36

–      Kosovelj Mitja 1.06.49 Slovenia

–      Jamali Jilali 1.08.11 Marocco

E in campo femminile primi posti per 5 atlete straniere, prima delle italiane al sesto posto Rachele Fabbro con 1.17.12

Ecco i nomi e i tempi delle prime cinque atlete:

–      Mukasakindi Claudette 1.15.21 Rwanda (ha vinto anche domenica scorsa a Pistoia)

–      Izem Hafida 1.15.47  Marocco

–      Nyrasambimana Angelin 1.16.15 Rwanda

–      Abera Fisseha Feleku 1.16.38 Ethiopia

–      Kosovelj Mateja 1.16.58 Slovenia

pubblicato su http://www.italianotizie.it