Kittur Rani Chennamma, regina indiana del 18esimo secolo, da me tradotto e rielaborato

Kittur-Rani-Chennamma

Kittur Rani Chennamma fu una regina indiana che sconfisse la Compagni dell’India Orientale Britannica. Nacque nel piccolo villaggio di Kakati nel 1778. Sin dalla giovane età cavalcava cavalli e si allenava con l’arco e la spada. All’età di 15 anni venne sposata a Mallasarja Desai, governatore di Kittur, un piccolo principato indiano. Suo marito morì nel 1816 e il loro unico figlio poco dopo.

Chennamma, ora la vera ma non riconosciuta governante di Kittur, adottò un figlio nel tentativo di portare avanti la discendenza reale. Comunque per prendere il controllo dell’India il governo britannico e la Compagnia delle Indie Orientali rinforzarono la “dottrina del lapse”: questa proibiva a governanti nativi di adottare bambini se non ne avevano di propri e dopo la morte del governatore la loro terra sarebbe diventata territorio britannico. Non riconoscendo il bambino adottato come governante lo stato di Kittur andò sotto il controllo della Compagnai Commerciale dell’India Orientale potente in modo insano, agli ordini di Mr. Chaplin, commissario della regione. Rani si rifiutò di riconoscere il governo britannico della sua gente e incontrò le forze britanniche, mentre entravano a Kittur, con un suo esercito.

Centinaia di soldati britannici furono uccisi nella battaglia che seguì, anche Mr. Thackeray, il governatore di Kittur nominato dai britannici. Alla fine eserciti imperiali molto più ampi da Mysore e Sholapur circondarono la regina nella sua fortezza che resistette per 12 giorni finché dei traditori sabotarono le sue scorte di polvere da sparo. Dopo la sua sconfitta Kittur Rani Chennamma fu fatta prigioniera finché morì nel 1829. Sebbene non abbia avuto successo Chennamma agì da eroina e da figura leader durante il Movimento di Liberazione.

http://listverse.com/2013/11/11/10-amazing-women-who-led-rebellions/