“Febbre” di Adele Libero

10689762_10204143165173875_5651537058239231406_n

Ho la febbre a trentotto,
ci vorrebbe un decotto,
o un controfagotto
che però non sia rotto.

Ho una febbre infernale,
ci vorrebbe un giornale,
o un piccolo animale,
con affetto abissale.

Mi sento un po’ sola,
non ne faccio parola,
ma il cielo è già viola
torno tra le lenzuola !!