“Nuvole” di Adele Libero

 nuvole

 

Ti prego, guarda in alto, caro amore,

t’aspettano le nuvole argentate,

è lì che si riflettono parole,

i miei ti amo, quelli più accorati.

Ti basta, poi, raccogliere la pioggia,

per sentire carezze sulla faccia,

per farti scivolare questo pianto,

che il vento ora porta goccia a goccia.

Ti unisce a me questo infinito spazio,

che separa soltanto chi non s’ama,

ma io di te giammai sarò sazia,

e resterò la tua adorata luna.

Annunci