Prima recensione al mio saggio “Note di donne” di Rossella Di Monda

61j9qnBGjEL__BO2,204,203,200_PIsitb-sticker-v3-big,TopRight,0,-55_SX324_SY324_PIkin4,BottomRight,1,22_AA346_SH20_OU29_

Per chi ama la storia, la musica e le donne, un gioiellino da non perdere. Una passerella cronologica dal Cinquecento fino a fine Settecento di donne musiciste e compositrici presenti nelle Corti italiane dell’epoca.
Conoscerete un pizzico di vita di Lucrezia Bendidio o di Laura Peverara per arrivare a Cornelia Calegari e Adriana Basile. Donne che attraverso la musica sono riuscite ben prima del movimento femminista ad avere una loro dignità e, in molti casi, persino un salario che le rendeva economicamente autosufficienti.
Le tante storie hanno inizio a Ferrara dove nel Cinquecento nasceva il “Concerto delle donne”, che fu a tutti gli effetti l’embrione della professione musicale e canora estesa anche alle donne.
Insomma, lo consiglio. Colto e documentato come una tesi di laurea e allo stesso tempo leggero come dita femminili su corde d’arpa.

http://www.amazon.it/Note-di-donne-Daniela-Domenici-ebook/dp/B00SSGHL28/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1436377256&sr=1-1&keywords=note+di+donne

Annunci