Densità di popolazione e numero di Comuni, analisi di Daniela Domenici

cartaditalia

Dato il mio amore per la geografia, ormai conclamato, e quello per le statistiche, che lo è altrettanto, ho avuto il desiderio di esaminare una delle tabelle che ci propone il sito www.comuniverso.it a cui attingo tutti i dati per le mie analisi delle Sindache e non solo.

La tabella in questione è quella relativa al numero dei Comuni per ognuna delle 20 regioni italiane e la densità media di popolazione di ciascuna.

La Lombardia guida questa lista con 1.527 Comuni su una superficie di 23.864 kmq e una popolazione media di 5.564, al secondo posto il Piemonte con 1.202 Comuni su una superficie di 25.387 kmq e una popolazione media di 3.664 che è quasi la metà di quella lombarda.

Un primo dato che colpisce è che la Sicilia che ha la superficie maggiore d’Italia, 25.832 kmq, abbia soltanto 390 Comuni e una popolazione media per Comune molto alta: 13.010.

La Sardegna è al terzo posto dopo la Sicilia e il Piemonte per superficie, 24.100 kmq, ha soltanto 377 Comuni e una popolazione media di 4.398.

Un altro dato da sottolineare è che la Puglia ha la più alta popolazione media italiana, 15.802, su una superficie di 19.541 kmq e il numero di Comuni di 258. Al secondo posto dopo la Puglia c’è il Lazio che ha una popolazione media di 15.577, una superficie di 17.232 kmq e un numero di Comuni di 378. Terzo e quarto posto per popolazione media a Toscana ed Emilia Romagna che hanno, rispettivamente, 13.420 e 13.317 e hanno anche una superficie quasi simile, rispettivamente 22.987 kmq e 22.453 kmq, mentre il numero dei Comuni è 279 per la Toscana e 334 per l’Emilia Romagna.

Fanalino di coda, come prevedibile, la Valle d’Aosta che ha i valori minori in assoluto di tutte e 20 le regioni: soltanto 74 Comuni su una superficie di 3.261 kmq e una popolazione media di 1.720.