Women and Tech a Mosca, di Shura Collinson, da me tradotto e rielaborato

839e5a49a43eb1cb350b600e6f1c3183

women-and-tech

Women and Tech, che si è appena tenuto al centro congressi Technopolis Moscow in partnership con la Skolkovo Foundation, segue i passi di eventi simili tenuti nel mondo per formare networks di donne che lavorano nel campo della scienza, della tecnologia, dell’ingegneristica e della matematica (STEM) e ispirare le generazioni più giovani a intraprendere queste professioni ma è stata una prima volta per la Russia.

L’evento è stata un’idea di Tatyana Arkharova, un’imprenditrice con vent’anni d’esperienza nella IT. Lei crede che la tecnologia sia una delle forze che rimuovano le precedenti costrizioni gender-related e vuole dimostrare che non c’è una cosa come una “professione maschile”.

“Oggi il 15% delle compagnie che sostengono il gender balance guadagnano il 15% in più di profitti – ha detto Arkharova al pubblico composto maggiormente, ma non esclusivamente, da donne “è un dato indiscutibile. E non perché creino qualche condizione speciale ma perché i prodotti che queste compagnie fanno sono molto meglio”.

Con le presentazioni le masterclasses dedicate alle formule per il successo e l’imprenditorialità nella fintech, nella biomedicina e nell’istruzione e al come entrare nei mercati russi e stranieri con una compagnia hi-tech il forum ha coperto tutte le tematiche che ci si aspetterebbe di trovare a qualunque evento di tecnologia e innovazioni nel mondo. L’unica differenza è che il 90% delle oratrici – e almeno la stessa proporzione del pubblico – erano donne.

Le imprenditrici partecipanti all’evento erano ottimiste sull’impatto dei tech forums che si focalizzano sulle donne. Natalya Glazkova, imprenditrice e studente allo Stolkovo Institute of Science e Technology (Skoltech), concorda su fatto che uno degli incentivi di un evento focalizzato sulle donne sia il networking; e aggiunge anche che Women and Tech sia un potenziale campo per gli investitori.

“La realizzazione di sé per le donne è la garanzia di una vita ricca e interessante e la realizzazione nel mondo dell’IT è doppiamente gratificante poiché quest’area si sviluppa a una velocità vertiginosa che vi motiva a migliorarvi costantemente” dice Olga Strelova, a capo delle cloud technologies all’interno della Stolkovo foundation.

Lo scorso anno a dicembre l’assemblea delle Nazioni Unite ha stabilito l’11 febbraio come l’annuale International Day of Women and Girls in Science per sostenere e riconoscere le donne di scienza nella speranza che altre seguiranno il loro esempio.

Con il primo forum Women and Tech la Russia ha fatto il suo primo passo verso questa meta e per la sua fondatrice Arkharova questo è solo l’inizio. Progetta di istituire un network permanente di supporto wmeste.fm per incoraggiare le donne a sostenersi l’un l’altra e aiutare a creare una società nella quale il gender non importi.

http://sk.ru/news/b/articles/archive/2016/11/03/russian-tech-queens-gather-for-groundbreaking-women-and-tech-forum.aspx

 

 

Annunci