La personalità creativa, di Carla Sale Musio, recensione di Daniela Domenici

“…A-normali si nasce. Normali si può diventare. Forse per non sentirsi troppo soli/e. Forse per coltivare l’illusione di essere amati/e…si può essere diversi/e e A-normali. Ci si può permettere di avere un cuore con cui ognuno/a assapora la vita a modo suo. Si può essere A-normali ed essere liberi/e, creativi/e, originali, appassionati/e, sinceri/e…”: queste sono alcuni paragrafi tratti dalle ultime pagine dello splendido, appassionante, illuminante (e tanto altro ancora) saggio di Carla Sale Musio psicoterapeuta a Cagliari, che ho divorato in pochissimo tempo nonostante le sue 300 pagine e che vi consiglio vivamente di leggere soffermandosi su ogni capitolo che dà innumerevoli spunti di riflessione.

Vorrei estrapolare tanti altri paragrafi per darvi un esempio di quello che ho appena affermato ma sarebbero davvero troppi; molto meglio immergersi nelle sue parole per vedere se anche voi riuscite, grazie al suo aiuto, a scoprire la creatività insita in ognuno/a per trasformare prima la propria vita e poi quella degli altri.

Potreste scoprire di avere una o più delle principali caratteristiche di una personalità creativa, dall’empatia alla sensibilità, dall’emotività alla generosità, dall’intuizione alla facilità al cambiamento alla leadership poco appariscente, tanto per citare alcuni; e poi provare a mettere a frutto questi pregi per dare spazio e amore, in primis, al/la proprio/a bambino/a interiore perché “il cambiamento interiore porta all’innovazione esteriore. La pace, l’armonia, la cooperazione e la libertà derivano dalla capacità di accogliere la propria storia individuale senza censure, accettando ogni aspetto di se stessi con comprensione e senza giudizio, permettendo alle parti immature della personalità di svilupparsi e realizzare il potenziale creativo che portano in sé”: io ho avuto la conferma della mia speciale, magica e unica personalità creativa… e voi?

https://danielaedintorni.com/category/carla-sale-musio/

Annunci