Alla luna, di Adele Libero

Con questa luna voglio dialogare,

è tonda e chiara, lunare, stasera,

mi fa promesse, mi chiede d’amare,

nel cielo privo di stelle e chimere.

 

O dolce luna, che proteggi il mondo,

è più lontano di un empireo sfondo

quel volto che miravo innamorata

mentre anelavo ad un sogno proibito.

 

L’alba di donna tu più non ricordi,

è un frutto dolce che in cielo non mordi,

è fatta con infiniti frammenti,

o luna cara, perché mi tormenti?

Annunci