L’amore è musica, di Adele Libero

Mi fermo lungo il viale del destino,
chinano il capo gli alberi frementi,
dai rami appare il flash d’un altro tempo
sulla panchina è fermo quel momento.

Lungo la schiena brividi diversi
l’abbraccio suo vinceva resistenze,
le mani unite sotto un cielo caldo
(a sedici anni il mondo era di stelle).

Ma il tempo già vestiva dei tuoi occhi,
la timidezza di due cuori insieme,
la musica attaccata sulla pelle
e la canzone nostra dentro al sempre.

Annunci