Uno schiocco di dita, di Chiara Pellegrini, recensione di Daniela Domenici

 

Un altro ebook di un’autrice a me sconosciuta che mi ha “chiamato” dai gratuiti di Amazon e che mi ha ammaliato a tal punto da averlo letto in un soffio e da desiderare di raccontarvelo: è “Uno schiocco di dita” di Chiara Pellegrini.

Uno dei motivi per cui mi è piaciuto così tanto è, in primis, lo splendido stile narrativo assolutamente esente da manchevolezze quali, per esempio, concordanza temporale e punteggiatura; è anche alquanto ricco, variegato e poetico, un altro elemento sempre più raro nel panorama della narrativa contemporanea: complimenti!

Molto originale la storia immaginata i cui protagonisti sono Marta e Luca, due trentenni molto amici nell’adolescenza che si ritrovano dopo qualche anno e…non vi dico altro sia perché il finale è inatteso e imprevedibile ma, soprattutto, perché desidero che vi emozioniate, come la sottoscritta, per la struggente poesia che lo pervade.

P.S mi trova pienamente concorde la differenza che l’autrice fa, nella postfazione, tra posti e luoghi, ve la consiglio!

 

Annunci