Cavalli della notte, di Adele Libero

Stan correndo le nuvole al mattino,
lasciando il fumo nero della notte,
qual cavalli che scorrono il destino,
noi li seguiamo per le immense rotte.

Per mano ci teniamo dentro al niente,
il Tempo adesso perde le lancette,
lo spazio è come luce risplendente,
la Terra solo un punto irrilevante.

Annunci