Una madre, di Adele Libero

E’ serpe in seno, forse, il tuo bambino?
E’ un viaggio in un mondo inesplorato?
E’ il traghettare della tua coscienza
verso un responso triste e inaspettato?

Quando una madre cresce dentro un frutto
che non s’accetta perché non voluto,
quando scalciare non può dare niente
perché è la mente un tavolo distrutto.

Quando una donna non è una Madonna,
non è icona d’affetto senza fine,
ma a volte è solo una fanciulla persa
e con lei muore il fior a lei affine.

Annunci