consiglio di classe – spettacolo per ragazzi della scuola secondaria, comunicato stampa

Un’aula professori

Quattro insegnanti cercano di capire perché una ragazza è assente in maniera ingiustificata.

I genitori si negano al telefono.

Cosa è accaduto nei bagni della palestra alcuni giorni prima della sua assenza?

Un video pubblicato in rete scioglierà ogni dubbio.

Dinamica del tema

Lo spettacolo affronta il tema del bullismo dal punto di vista dei professori. I quattro personaggi

hanno una visione dei fatti differente, il chè darà vita a nuove dialettiche all’interno dell’aula

insegnanti. Ne risulterà uno scontro con dinamiche di autoritarismo, tipiche del bullismo. Al

contrario, tra i ragazzi avverrà una presa di coscienza che li renderà più maturi e consapevoli delle

loro azioni restituendo un finale ricco di sorprese.

Contenuti

Abbiamo deciso di lavorare su un tema che coinvolgesse la società in maniera trasversale: dagli

adolescenti agli adulti, dalle scuole alle strade, dalla realtà fisica a quella del web. Questo

fenomeno si basa su precise dinamiche che si instaurano con “l’altro”, ove per “altro” si intende un

individuo che, per scarsa cultura, viene ritenuto diverso.

La vittima su cui si basa il testo “Consiglio di classe” è la fragile Ilaria Bottini, un’adolescente

vessata da compagni perché meno emancipata delle sue coetanee. A infierire su questo

isolamento è il web che, attraverso il suo potere mediatico, diffonde immagini di maltrattamento su

Ilaria. Scatta una violenza da parte del popolo del web e le conseguenze sono inevitabili.

Scelte di regia

Un atto unico, un solo luogo/spazio temporale: l’aula professori. Dalle 13.20 alle 16 di un venerdì

pomeriggio quattro professori alterneranno momenti di rabbia, complicità e preoccupazione.

Il ritmo è scandito da telefonate, campanelle, colloqui con genitori. Un’ora e quindici di spettacolo

in cui la tensione è incessante, talvolta in una calma apparente, talvolta velata dall’ironia.

Collaborazioni

Lo spettacolo ha il sostegno di Colidolat – Coordinamento Liguria Donne Latinoamericane – realtà

che organizza incontri nelle scuole volti alla sensibilizzazione di questo problema sociale e da USR

Liguria nella figura di Claudio Bagnasco, Referente regionale attività bullismo e cyberbullismo

Credits

Testo e regia: Fiona Dovo

Idea e consulenza drammaturgica: Raffaele Casagrande

In scena: Raffaele Casagrande, Roberto Dal Ben, Alessia Macrì, Andrea Scarel

Scenografie: Francesca Mazzarello

Costumi: Anna Alunno

Elementi tecnici: Stefano Barbieri

Produzione: Teatro delle Formiche 2018

Informazioni tecniche

Età indicata: ragazzi della scuola secondaria di 2°

Durata dello spettacolo: 75 minuti

Possibilità di dibattito con gli studenti al termine dello spettacolo

Luogo: Teatro o auditorium all’interno della scuola. Sono in programmazione delle repliche presso

alcuni teatri della Liguria in orario matinèe

Costo presso la propria scuola:

– dai 70 ai 80 ragazzi : 8€ a studente

– dai 80 ai 95 ragazzi 7 € a studente

– sopra i 95 ragazzi il costo è di 6 €

Costo in teatro: 8 € a studente

È disponibile un dvd integrale di tutto lo spettacolo.

TRAILER presso la pagina web http://www.teatrodelleformiche.it/portfolio-item/consiglio-di-classe/

Contatti:

http://www.teatrodelleformiche.it

info@teatrodelleformiche.it

fionadovo@gmail.it

mob 338 4242378

fisso 0143 1979734

 

Annunci