acrostico San Valentino, di Adele Libero

Sognare nelle stanze dell’Amore,
Andando insieme verso gli orizzonti,
Non ricordando niente del passato,
Velocemente in mente già sbiadito.

A te sposare ogni residuo fiato,
Lasciando che la pelle si consumi
Eterea tra carezze adolescenti,
Null’altro pettinando tra le stelle.

Tu sei il discorso più geloso e lieto,
Il fine d’una vita sperticata,
Nient’altro chiedo dal passar dell’ore:
Oh non mi neghi il dono del tuo amore.

Annunci