accadde…oggi: nel 1901 nasce Barbara Cartland

http://www.repubblica.it/online/cultura_scienze/barbara/barbara/barbara.html

maggio 2000 – E’ morta Barbara Cartland, “Regina del romanzo rosa”, come la chiamavano in patria. L’instancabile narratrice di storie sentimentali, che difendeva i valori tradizionali e credeva nella verginità prima del matrimonio, aveva iniziato giovanissima la sua carriera al Daily Express nel 1920 con un rubrica di gossip. Ma i libri diventarono ben presto la sua prima attività. Nel 1923 scrisse la sua prima novella e negli anni ha pubblicato 723 romanzi tradotti in 36 lingue, vendendo un miliardo di copie. Romanzi d’amore dove al centro della trama c’era sempre una giovane signora turbata da un appassionato corteggiatore. Ma non c’era mai sesso nei suoi libri, scriveva di amori romantici che finivano sempre con un matrimonio, come in una favola.

Amava le belle auto e i gentiluomini, che diceva, erano scomparsi. Se ne andava in giro fasciata in abiti di chiffon rosa, coperta di vistosa bigiotteria, con il suo cagnolino bianco. Era una Dama d’altri tempi, imparentata in qualche modo anche alla Corona inglese. Sua figlia Raine aveva infatti sposato il padre della principessa Diana.

E’ morta poco prima del suo novantanovesimo compleanno, nel suo letto, passando dalla vita alla morte nel sonno, dopo una breve malattia. “Ha avuto una vita meravigliosa – ha detto il figlio Ian – credo che volesse essere ricordata come una scrittrice di meravigliosi romanzi che hanno portato gioia a milioni di persone”.

Eccentrica Dama Barbara a 96 anni ancora diceva di sé: “Gli uomini fanno un sacco di smancerie, ho ancora tanti ammiratori che mi inviano gioielli e cioccolatini”. E spiegava così il segreto dei suoi successi sentimentali: “Io ero terribilmente attraente e molto carina, gli uomini facevano qualunque cosa per farmi felice”.