accadde…oggi: nel 1802 nasce Amalia Brugnoli, di Mariafrancesca Carnevale

Amalia Brugnoli

https://ilcalendariodelledonne.wordpress.com/le-donne-nate-a-milano-women-born-in-milan/

Amalia Brugnoli (Milano, 11 Agosto 1802 – 1892) è stata una famosa ballerina di origine italiana, principale artefice e promotrice della danza sulle punte, attraverso la quale il balletto romantico raggiunge l’apice del successo e dello splendore.

Amalia Brugnoli nasce nella Milano di inizio dell’Ottocento in una famiglia di danzatori: entrambi i genitori hanno studiato danza al Teatro alla Scala di Milano. Ne consegue che anche Amalia Brugnoni, giovanissima all’età di nove anni frequenta e si prefeziona alla Scuola di Ballo del Teatro alla Scala sotto la rigida direzione del maestro e coreografo Carlo Blasis.

Dopo una serie di successi sia in Italia che all’estero, conseguiti con grande merito e costante lavoro, Amalia Brugnoli porta sulla scena la danza sulle punte.

E’ il 1823 e nella celebre rappresentazione a Vienna di “La Fée et le Chevalier” coreografata da Armando Vestris, Amalia realizza una serie di piccoli passi sulle punte. Diviene così la prima ballerina a sperimentare, sebbene limitatamente ad una fase embrionale, il passaggio dalla mezzapunta alla punta.

Negli anni successivi questa eredità verrà colta da Maria Taglioni che sotto la sapiente guida del padre, Filippo Taglioni, perfezionò la tecnica della danza sulle punte ne La Sylphide creando un modo di ballo c.d. aérien. L’innovazione successiva prodotta da Maria Taglioni e da suo padre consiste nell’utilizzare la danza sulle punte non solo con aspetti virtuosistici ma anche con prospettive artistiche – espressive e che costituisce lo stile del balletto romantico.

Nel 1828 Amalia Brugnoli sposa Paolo Samengo, ballerino e coreografo del Regio Teatro San Carlo di Napoli. In coppia con il marito si esibisce in diverse rappresentazioni in Italia e in Europa divenendo una delle coppie più celebri ed acclamate dal pubblico. Negli anni seguenti Amalia Brugnoli continua a perfezionare la tecnica della danza sulle punte ottenendo grandi risultati: nel 1832, circa dieci anni dopo la prima dimostrazione sulle punte a Vienna, Amalia e il marito si esibiscono in un passo a due al King’s Theatre di Londra dove realizzano un vero e proprio trionfo per la danza sulle punte.

Entrambi si ritirano dal mondo della danza nel 1837 per dedicarsi alla famiglia e ai loro due figli.

Annunci