mi ritorni in mente, di Adele Libero

Addio alla fanciullezza non l’ho dato,
ricordo quando il tempo era bambino,
stelline mi brillavano negli occhi,
fredda la casa e acceso era il camino.

Il micio che correva vispo e svelto,
s’arrampicava per aprir le porte
e lo trovavo sempre sopra il letto
addormentato che ronfava forte.

E lì mia madre che rideva allegra,
ed a Natale si scendeva a Messa
a mezzanotte per baciare il Bimbo
(la tradizione era ormai la stessa).

La guerra era finita e già lontana,
soldati non cercavano la gloria,
tornavano qui in patria per baciare
le madri e passare un po’ alla storia.

La foto è antica ma mi buca il seno,
e piango sempre se la stringo troppo.
Così il ricordo apre mente e cuore
e ad ogni volta calma il mio dolore.