slogan, etimologia di Rosa Aimoni

https://www.sololibri.net/Slogan-dove-deriva-termine.html

Uno slogan è costituito da una frase breve, concisa e strutturata in modo da colpire l’ascoltatore, sia a livello fonico che contenutistico. Gli slogan vengono principalmente impiegati nelle pubblicità, ma anche altri settori, come la politica, ne fanno largo uso. Era un slogan la frase “Proletari di tutto il mondo unitevi” oppure, per passare al campo commerciale, “Dove c’è Barilla, c’è casa”.
Lo slogan può essere impiegato anche a fini sociali. Nel sono un esempio gli slogan contro il bullismo.

Ma da dove deriva la parola slogan? Di seguito andiamo a scoprire quando nacque questo termine e come diventò un modo per indicare, in maniera precisa, alcune frasi e modi di dire.

Slogan, nascita della parola: dal mito al modo di dire

Il termine ha origine gaelico-scozzese e proviene dall’antica mitologia celtica. I Celti, che vivevano presso gli Highlands, la parte montuosa della Scozia, credevano che gli spiriti dei morti, o alcuni fra essi, si costituissero in eserciti.
Gli spiriti tornavano sempre nei luoghi dove in vita avevano commesso i misfatti e con frecce avvelenate uccidevano tutto ciò che si parava loro davanti, ferendo a morte gli animali e distruggendo gli oggetti.

In questo senso, gli eserciti dei morti erano molto simili a quelli degli uomini e come gli uomini si scontravano fra loro con inaudita ferocia. L’unica differenza era che la guerra fra i morti si combatteva per aria, nel cielo.
Nelle notti più chiare e limpide, i Celti credevano di vedere in cielo i due eserciti, mentre si fronteggiavano oppure arretravano. Le azioni degli spiriti avevano ricadute ben visibili sulla terra, la cui superficie spesso si ricopriva del loro sangue.

L’esercito dei morti veniva denominato sluagh, che può essere tradotto con l’espressione “moltitudine di spiriti” (spirit multitude).
Come sottolinea Elias Canetti (1905-1994) premio Nobel per la letteratura nel 1981, nel suo saggio “Massa e Potere” (Adelphi):

L’esercito dei morti vola di là e di qua in grandi nuvole, come gli storni sopra la faccia della terra… La parola ghairm significava urlo, grido, e sluagh-ghairm era il grido di battaglia dei morti. Ne è derivata più tardi la parola slogan: la denominazione del grido di guerra delle masse moderne deriva dall’esercito dei morti delle Highlands.

Il termine “slogan” deriva quindi dal grido di guerra dell’esercito dei morti che si scontravano, nella cultura celtica, con le armate dei vivi.