La morte ti presenta il conto, di Laura Veroni, Fratelli Frilli editori, recensione di Daniela Domenici

Un anno e mezzo dopo averla “incontrata” nel suo “Il passato non muore”

https://danielaedintorni.com/2020/05/02/il-passato-non-muore-di-laura-veroni-fratelli-frilli-editori-recensione-di-daniela-domenici/

è tornata a “trovarmi” Laura Veroni con la nuova indagine del magistrato Elena Macchi di Varese, giallo per il quale valgono le stesse parole di elogio che le ho tributato nella mia prima recensione e alle quali ne aggiungerò altre.

Sempre Varese la splendida co-protagonista, non solo il setting di questa nuova indagine, e sempre un po’ di scene erotiche, mai volgari, un elemento raro in tutti i gialli e noir che ho letto e recensito e che rendono molto più umana la PM Elena Macchi che ha finalmente una relazione stabile che la fa stare bene.

Struggenti le scene a casa dei suoi anziani genitori e perfette le descrizioni dei suoi due collaboratori, Pozzi e Auteri, con il primo ha un bel feeling mentre acon il secondo è sempre in contrasto. Il suo intuito e la sua testarda determinazione la porteranno a risolvere i due casi di omicidio con un finale assolutamente a sorpresa che è anche dolcemente commovente: bravissima!