Archivio tag: morte

Mario Trudu: morire per essere libero, di Carmelo Musumeci

Rinchiusi per una vita intera, in un piccolo spazio dove quel niente che capita oggi capiterà domani e dopodomani ancora. Per questo non c’è giorno in cui un ergastolano non pensi alla morte,… Continua a leggere

Vota:

in morte dell’ergastolano Mario Trudu, di Carmelo Musumeci

E Dio s’intenerì e abolì l’ergastolo ostativo creando la morte. Dopo 41 anni di carcere ostativo Mario è morto senza mai tornare a casa, eppure nel mio cuore e nella mia testa è… Continua a leggere

Vota:

Notre Dame, adieu, de Daniela Domenici

Notre Dame, le symbole de Paris, est tombée, est morte, n’ existe plus: le feu a devoré son coeur …adieu…

Vota:

riflessioni sulla morte, di Loredana De Vita

Non sono priva di sentimenti, ma mi avvicino alla morte con molta discrezione… non alla morte, ma al dolore di chi affronta e affronterà quella particolare morte per tutto il resto della vita.… Continua a leggere

Vota:

chiudersi a riccio nel proprio dolore, in versi esasillabici, di Daniela Domenici

Chiudersi a riccio nel proprio dolore celando al mondo la propria anima che diventa dura per sopravvivere … se solo scoprisse la solidarietà, il grande coraggio di condividerlo, perché il dolore dev’esser narrato,… Continua a leggere

Vota:

oggi nel 2004 muore Marco Pantani

Oggi nel 2004 moriva, ancora giovanissimo, un grande del ciclismo: Marco Pantani. Per ricordarlo pubblico il testo della canzone dei Nomadi “L’ultima salita” e il video Corri più veloce del vento il vento… Continua a leggere

Vota:

Il mio viaggio per l’Italia, di Adem Kalid

Breve mio incipit per spiegare il racconto che leggerete. Quest’anno insegno inglese in carcere e al serale. Una di queste sere mi è venuto il desiderio di chiedere al mio alunno somalo Kalid,… Continua a leggere

Vota:

Ennesima strage di innocenti, di Daniela Domenici

Ennesima strage di innocenti dopo la prima, quella di re Erode, il terrore serpeggia tra le genti e cuori e menti lentamente corrode. Non c’è più un luogo sicuro, dovunque può accadere che… Continua a leggere

Vota:

Per ricordare Dario Fo, intervista di Gianni Borsa

Un Premio Nobel può maturare anche fra le stradine ripide di un paesino adagiato sulle sponde del Lago Maggiore. Specie se il ragazzino curioso che scorrazza con una banda di amici si chiama… Continua a leggere

Vota: