Ilaria, piccola grande donna

piccola grande donna

Martedì 10 settembre è finalmente iniziato per me il liceo linguistico.
Ho scelto di frequentare questa scuola perchè grazie ad un’insegnante di inglese che ho avuto il secondo e il terzo anno della scuola secondaria di primo grado ho capito di amare quella lingua e di voler lavorare un giorno con la sua stessa passione.
Ritengo che possiamo quasi sempre fare le nostre scelte senza farci condizionare costantemente da amici o conoscenti perchè alla fine non porta assolutamente niente di buono lasciarci “manovrare”.

Questo vale per la scelta della scuola e del lavoro, per la vita di ognuno di noi.

Lunedì sono andata a Genova per una visita di controllo e per decidere quali saranno i prossimi interventi a cui dovrò sottopormi. Dovrò farne 2 (per mia libera scelta): uno ai piedi e l’altro alle anche. Quando ne ho parlato con il dottore mi ha comunicato che in realtà non pensa che quello alle anche possa migliorare la mia situazione, io però non mi arrendo così facilmente e quindi, visto che nel peggiore dei casi resto così come sono adesso, gli ho detto che ho intenzione di farli tutti e due. Dopo questo intervento farò un mese di terapia intensiva a Genova. Sono molto fiduciosa perchè pur essendo davvero faticosa per me ho sempre ottenuto degli ottimi risultati.

L’anno scorso ho sofferto tantissimo a causa degli altri interventi e, sinceramente, lasciare il lavoro a metà non mi andrebbe visto che ho fatto tutto questo sperando di poter diventare più autonoma. Non permetto e non permetterò a nessuno di togliermi questa speranza e di abbattermi. Sono disposta a soffrire per ottenere ciò che desidero con tutto il cuore

Annunci