“Gennaio” di Adele Libero

gennaio

Se soffia il vento, lui fa capolino,

è l’albero smontato delle feste,

che triste se ne sta fuori al balcone,

e più non fa la luce nel salone.

In casa non ci sono più regali

e si respira un’aria di abbandono,

perfino il gatto sembra annoiato,

sdraiato a terra, lungo il mio camino.

Ma al mattino la luce è già diversa,

dimostra la sua nuova melodia,

nel rosa che nel cielo attraversa.

Le spighe a gennaio pianterai,

nei  campi e nell’agenda del tuo cuore

ed a maggio i suoi tesori gusterai.