Kit Coleman, la prima giornalista corrispondente di guerra, da me tradotto e rielaborato

 coleman

Kathleen Coleman, giornalista, corrispondente di guerra, nata nel 1856 in Irlanda e morta nel 1915 in Ontario, è stata la prima giornalista corrispondente di guerra.

“Kit of the Mail” è stata la prima donna giornalista in Canada a dirigere la propria sezione di un quotidiano canadese. Negli anni ’80 e ’90 del 1800 gestiva una pagina a sette colonne intitolata “Woman’s Kingdom” sul “Toronto Mail”.

La pagine era così sincera che attrasse un ampio pubblico compreso il Primo Ministro Wilfrid Laurier. Coleman affrontava qualunque cosa la interessasse inclusi i commenti politici, le critiche teatrali, le note di costume e le ricette. Uno dei suoi argomenti più popolari fu “consigli agli/alle infelici”. Coleman era cinica sull’amore poiché i suoi genitori l’avevano fatta sposare con un uomo irlandese quando aveva 16 anni. Vedova a 20 emigrò in Canada nel 1884 e lavorò come segretaria. Dopo la separazione dal secondo marito (che era alcolizzato e probabilmente bigamo) si dedicò al giornalismo per mantenere i suoi due figli. Lavorò per il “Toronto Mail” fino al 1911. Il cognome Coleman è quello del terzo marito Theobald Coleman.

Coleman divenne la prima donna accreditata come corrispondente di guerra quando andò nel 1898 a Cuba per raccontare la guerra ispano-americana.

Dopo il 1911 vendette “Kit’s Column” a decine di quotidiani in tutta la nazione.

http://www.thecanadianencyclopedia.ca/en/article/kathleen-coleman/