“Una sirenetta in carriera” di Caroline Mickelson, traduzione di Valentina Impellizzeri, recensione di Daniela Domenici

una sirenetta in carriera

Ancora una fiaba che mi chiama e mi ammalia su Amazon; ho risposto al suo richiamo e mai l’immagine di Amazon-sirena virtuale è stata più pertinente perché la splendida protagonista di “Una sirenetta in carriera”, stupenda fiaba ecologica, è…una sirena, Miranda, mandata “in missione” tra gli umani per uno fine ambientale importantissimo: tentare di convincere il Giappone a smettere di dare la caccia alla balene.

I miei primi complimenti vanno alla formidabile traduttrice Valentina Impellizzeri che è riuscita a rendere perfettamente la magia delle parole di Caroline Mickelson i cui protagonisti principali sono, oltre alla tenera, spontanea, buffa e caparbia sirena Miranda, Justin Lockheed, il manager che riuscirà, grazie al suo aiuto, a convincere i giapponesi e che poi si accorgerà di provare un sentimento importante per lei e, soprattutto, Goldie, il simpaticissimo macao parlante che prima aiuterà Miranda a orientarsi nel mondo degli umani e poi Justin a ritrovarla quando…non posso svelarvelo, dovete “immergervi” insieme a Miranda, Justin e Goldie e agli altri deliziosi coprotagonisti nelle “acque” di “Una sirenetta in carriera”.