Ennesima strage di innocenti, di Daniela Domenici

cappella_tornabuoni_07_strage_degli_innocenti

Ennesima strage di innocenti

dopo la prima, quella di re Erode,

il terrore serpeggia tra le genti

e cuori e menti lentamente corrode.

Non c’è più un luogo sicuro,

dovunque può accadere

che ti ritrovi contro un muro

o sul marciapiede a vedere

la morte violenta, crudele che colpisce indistintamente

giovani, vecchi e bambini che non c’entravano niente.