le porte del domani, di Adele Libero

E non schiudo le porte del domani
in questa notte dolce e evanescente,
che non ha fine se tu qui rimani
a lato del mio corpo, risplendente.

Che cos’è il tempo per noi, qui, silvani,
vibranti come un fuoco lento e ardente
con la furia di abbracci nelle mani
ed un solo pensiero nella mente?

Il mondo esterno avrà la sua ragione,
ma per stasera io la scaccio via
perché amore non è solo illusione.

Ed ecco: vivo solo di poesia,
spargendo nella stanza una canzone
e l’ora di domani è un’utopia.

Annunci